Servizi

Cosa fare e non fare: che tipo di assistenza richiede un’e-car?

La manutenzione e la cura corretta di un’auto elettrica differiscono enormemente da quelle di una classica auto a combustione per via del minor numero di parti soggette a usura. Tuttavia, un controllo regolare è importante anche per i veicoli con un motore elettrico a batteria (BEV). Scopri qui cosa ti aspetta.
Service ID.3

 

La lista delle cose che mancano all’auto elettrica rispetto al motore a combustione è lunga: candele, scarico, cambio, radiatore, frizione, filtro dell’aria e dell’olio – tutto questo e altro ancora non serve sui veicoli con trazione elettrica. Parti che sono spesso la causa di riparazioni costose e che aggiungono una differenza di costo significativa: secondo i calcoli dell’Istituto tedesco dell’industria automobilistica (IFA), nel complesso le spese di manutenzione per le auto elettriche sono di circa un terzo inferiori a quelle dei motori a combustione.

Ciononostante, anche chi guida un veicolo alimentato dall’elettricità dovrebbe ricorrere regolarmente all’assistenza. La regola generale è quella di far eseguire un’ispezione approfondita una volta all’anno. Oltre ai «normali» componenti dell’auto, come lo sterzo, l’aria condizionata o i tergicristalli, si dovrebbero controllare in particolare i seguenti componenti:

Impianto frenante

Va controllato regolarmente – ma le sostituzioni sono piuttosto rare. Il motivo: i freni di un’auto elettrica si consumano meno grazie al recupero – da un lato perché l’energia cinetica viene convertita in energia elettrica e recuperata durante il processo di frenata, e dall’altro perché il recupero agisce anche come freno motore, il che significa che il sistema frenante si usura meno rapidamente.

Controllo degli pneumatici

In sede di manutenzione, si deve prestare particolare attenzione agli pneumatici delle auto elettriche. Rispetto ai motori a combustione, sono sottoposti a uno stress superiore perché la partenza da ferma consente una coppia più elevata, cosa che nel tempo influisce sul battistrada del pneumatico. Una partenza graduale può contribuire ad aumentare la durata degli pneumatici.

 

AMAG Werkstatt

 

Batteria e accumulatore agli ioni di litio

È il componente più importante di un’auto elettrica. In questo caso si verifica la condizione generale, quindi si controllano tutti i collegamenti dei cavi e anche la connessione di ricarica. Quest’ultima dovrebbe essere esente da polvere, sporco e ruggine. Nel caso delle batterie ricaricabili, ci si aspetta una vita utile da otto a quindici anni prima che «muoiano» (a seconda del numero di cicli di carica); prima di allora, è sufficiente sostituire le singole celle difettose. Dato che la batteria di un’auto elettrica è il pezzo di ricambio più costoso, vale la pena di trattarla con cura – per esempio, non lasciando la batteria a un livello di carica inferiore al 20 per cento per un periodo di tempo prolungato e anche non caricandola più dell’80 per cento, poiché questo può accorciarne la vita utile. Inoltre, quando possibile è meglio prediligere la ricarica con corrente alternata, come con la wallbox di casa, rispetto alla stazione di ricarica veloce, dove il «rifornimento» viene effettuato con corrente continua.

Controllare e analizzare l’elettronica

Durante l’intervento di manutenzione vengono controllati accuratamente anche i singoli componenti dell’elettronica. Testare il funzionamento e le prestazioni di queste parti aiuta ad evitare guasti improvvisi. L’analisi dell’elettronica permette anche di fare previsioni sulla durata di vita della batteria ricavandole dalle informazioni sui tempi di ricarica e sulle prestazioni.

Rabbocco dei fluidi

I veicoli elettrici di solito hanno solo tre fluidi principali da rabboccare di tanto in tanto: fluido dei freni, liquido lavavetri fluido di raffreddamento. Quest’ultimo serve anche per il sistema di gestione termica della BEV.

Importante: se servono interventi di manutenzione o riparazioni che non riguardano il sistema ad alta tensione del veicolo elettrico (cambio di pneumatici, tergicristalli), puoi portare la tua auto elettrica in un’officina di tua scelta. Viceversa, la manutenzione di tutti i componenti specifici dell’auto elettrica richiede un’officina specializzata con attrezzature appropriate e personale qualificato.

Fissi ora un appuntamento per un servizio

Giro di prova con un'auto elettrica